Autori: Adriano Cattaneo e Samantha Pegoraro

Il consumo di bevande zuccherate è associato ad un aumento del rischio di sovrappeso e obesità, a qualsiasi età, ma soprattutto nei bambini e il marketing dell’alimentazione gioca un ruolo molto importante nell’influenzare le scelte di acquisto dei genitori.

Perché in Italia i bambini tra i 2 e i 9 anni consumano ogni giorno più del triplo dello zucchero consigliato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità? Cosa succede quando le ricerche scientifiche sono finanziate dall’industria del cibo? E, si può riporre fiducia in un pediatra che consiglia di ridurre i consumi di bevande zuccherate se questi è finanziato dalla stessa industria degli alimenti?

Continua a leggere

Ti potrebbe piacere anche...

Nessun commento

You can post first response comment.

Lascia un commento

Inserisci il tuo nome Inserisci un indirizzo email valido Please enter a message.

Completa l'operazione *

Per continuare la navigazione devi accettare i cookies maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Chiudi